News

L’ipnosi dei sensi, l’attrazione vitale di Damien Hirst in Butterfly Institute: Modenantiquaria non è solo antico!

Damien Hirst: Spin painting, acrilico su carta cm 50 x 60
Butterfly Institute.

Damien Hirst è un noto artista britannico, capofila del gruppo “YBAs”, ovvero Young British Artists. Egli è conosciuto per le sue opere stravaganti, provocanti e spesso polemiche. La morte è il tema fondamentale delle sue opere: squali, tigri, pecore, mucche imbalsamati e immersi nella formaldeide; teschi ricoperti di diamanti; insetti e farfalle che compongono Mandala. Egli è legato non solo all’informale ma anche all’action painting e alla pop art. Inoltre egli è noto per le sue tecniche definite “spin paintings”, che consiste nel dipingere quadri su superfici circolari in rotazione, e “spot paintings” , cioè creare righe di cerchi colorati. Le opere di Hirst si interrogano sul senso dell’esistenza e sulle prospettive umane della mortalità, così come esorcizzare la morte attraverso la medicina, la religione o la procreazione. I Mandala multicolori di ali di farfalla ricreano rosoni di cattedrali gotiche e vengono sottolineati con titoli tratti da passi dei Salmi. Essi contrappongono il messaggio di ciclicità della vita e della sua fatuità con la redenzione eterna della cristianità. I lavori di Hirst si possono definire “in bilico” tra ironia e orrore, bellezza e crudeltà, nascita e morte. Intimamente legato non solo all’informale, ma anche all’action painting e alla pop art, è noto pure per le sue tecniche definite “spin paintings”, realizzate dipingendo su una superficie circolare in rotazione come un vinile sul giradischi, e “spot paintings”, consistenti in righe di cerchi colorati, spesso imitate dalla grafica pubblicitaria degli ultimi anni. Uno splendido spin painting si potrà ammirare in Butterfly Institute: magica farfalla dai colori sgargianti e magicamente attrattivi, dall’alto potere ipnotico. Provare per credere.