ATTILIO CECCHETTO ANTIQUARIO

PAD. Modenantiquaria - Galleria I Carracci 18

CULLA

Culla in legno intagliato e laccato a fondo verde salvia
Venezia, Luigi XV (prima metà del XVIII secolo).
cm 129 x 105h x 63

COPPIA DI RIBALTE

2. Coppia di rarissime ribalte in radica di noce
Venezia, Luigi XV (primo quarto del XVIII secolo)
cm 160 x 104h x 68

GIOVANNI BATTISTA PITTONI

(Venezia, 1687 – 1767)
Sant’Antonio con il Bambino
Olio su tela,
Dimensioni: cm 57 x 80h

Expertise: prof. Dario Succi

Bibliografia:

L. Coggiola Pittoni, Opere inedite rivendicate o poco note di Giambattista Pittoni, Venezia, 1933, p. 410;
F. Zava Boccazzi, Pittoni L’opera completa, Electa, Alfieri Edizioni d’Arte, Venezia, 1979, p. 159, fig. 149.

SPECCHIERA

Specchiera di monumentale impianto in legno intagliato e dorato,
recante il sigillo araldico della famiglia Gradenigo, una delle più illustri casate veneziane collezioniste d’arte.
Venezia, Luigi XV (prima metà del XVIII secolo)
Dimensioni: cm 150 x 224h

TOELETTA

Toeletta in legno intagliato e laccato a fondo azzurro
Venezia, prima metà del XVIII secolo
Dimensioni: cm 30 x 56h x 19

GALLERIA

Attilio Cecchetto intraprende la sua carriera più di quarant’anni fa, quando apre la prima galleria di opere d’antiquariato nella cittadina di Castelfranco Veneto, inaugurandone una seconda qualche anno più tardi nel rinomato centro storico e culturale di Asolo.
Oggi sceglie di raccogliere l’intera collezione a San Vito di Altivole, ai piedi dei colli asolani, dove allestisce un’ampia galleria d’arte all’interno di una storica villa settecentesca, proprio dove Carlo Scarpa disegnava le sue più grandiose architetture. Questo caratteristico palazzetto signorile, scrigno di appunti, studi e un tavolino firmato dall’architetto, costituisce tappa della Strada dell’Architettura, l’itinerario turistico che svela monumenti storici, edifici religiosi ed incantevoli borghi che costellano la Marca trevigiana, dando vita ad un patrimonio artistico e culturale unico e prezioso.
Accanto al palazzetto, oggi restaurato, si snoda una viuzza, affiancata da muri eretti con sassi e tavelle, al termine della quale si intravede il viale di ingresso al famoso cimitero di Altivole.
Attilio è onorato di essere membro dell’Associazione Antiquari d’Italia da molto tempo e partecipe assiduo delle più importanti mostre e significative rassegne d’Italia; realizza la sua inclinazione professionale nella pittura e negli arredi veneziani del Settecento e si distingue come uno dei massimi esperti circa la lacca veneziana, offrendo da sempre agli amanti dell’arte e ai collezionisti capolavori preziosi, che spiccano per qualità e raffinatezza.

CONTATTI

indirizzo

INDIRIZZO

Piazza San Vito 3, 31030 San Vito di Altivole (TV), Italia

telefono

TELEFONO

+39 0423 1801931

Mobile +39 348 7218170

DOVE SIAMO