Modeantiquaria
Petra

ANTICO, DECORAZIONE & DESIGN PER PARCHI, GIARDINI E RISTRUTTURAZIONI

Sempre più Petra è lo “scrigno delle curiosità”. Ed è anche per questo che continua ad essere la meta fissa per “i cercatori”, ovvero per quei collezionisti, ma anche architetti e arredatori, che sanno cercare il pezzo o i pezzi che con la loro presenza danno la “fisionomia” ad un ambiente, si tratti di giardino o di ambiente domestico. Naturalmente sempre all’insegna del country di livello.

È diventata anche la meta più setacciata dagli arredatori di locali pubblici, segmento dove un arredo che abbia una vera personalità “pesa” non poco sulla riconoscibilità e sul successo di un locale.
Nel tempo, Petra non ha mutato fisionomia, semplicemente ha allargato la gamma delle sue proposte. Ideata, oltre vent’anni fa, come la fiera dedicata alle “Pietre”, ovvero agli arredi in marmo e pietra di case e giardini, ha aggiunto a quel segmento, tutt’oggi ben presente, anche altre suggestioni. Conservando la destinazione, ovvero giardini, gli spazi verdi, le case rustiche, i cortili, portici e chiostri. Ma allargando la tipologia dei materiali e aggiungendo i servizi. Perché oggi a Petra è possibile confrontarsi con i migliori restauratori lapidei italiani, con artigiani di qualità che sanno ridare vita a pavimentazioni lignee, alla veneziana, palladiane o nel classico cotto toscano. Con tecnici del risanamento di murature storiche, o con i “maghi” che ridanno linfa ad antiche condotte, pozzi, cisterne e vie d’acqua.

Arredi, quindi, ma anche quelle manualità ed intelligenze che sanno mantenere in efficienza antichi manufatti urbani ed extraurbani.
Ad essere amata dal pubblico, a Petra, è anche l’ambientazione. L’atmosfera di Petra è totalmente differente da quella che propone una classica fiera. Qui si passeggia e ci si incontra nel verde, tra giardini ricostruiti, come se la manifestazione anziché in un padiglione fieristico fosse allestita in plein air.

Gli stand “respirano” e negli ampi spazi, chi sa cercare trova l’impensabile. Innanzitutto marmi, pietre lavorate di gran pregio, spesso di epoca alta e comunque sempre molto ricercate. Poi ferri battuti, imponenti cancellate , alari da camino, ghise industriali d’epoca, sedie da giardino, panchine, scale, fioriere, fontane, intere serre o parti di esse. Veri pezzi da museo delle arti applicate. Ma anche elementi di archeologia industriale di epoca liberty o deco o del costruttivismo, arrivati da diversi ex stabilimenti ed opifici europei. Ogni anno è una sorpresa. Per questo Petra è diventata la meta dei veri rabdomanti, di persone come Philippe Daverio e Vittorio Sgarbi che qui trascorrono molte ore, felici dello loro scoperte, entusiasti di poter creare, grazie alle proposte originali di Petra, accostamenti sempre curiosi, mai banali.

Guarda la presentazione

IN CONTEMPORANEA:

artigiana-design

PARTNER:

latifolia